Docenti

Sebastiano Mondadori (Milano, 1970). Vive a Lucca, dove ha fondato e dirige la Scuola di scrittura creativa Barnabooth. Dirige la collana di narrativa italiana di Miraviglia editore. Ha pubblicato i romanzi Gli anni incompiuti (Marsilio 2001 – Premio Kihlgren, Premio Città di Media, Premio Rhegium Julii, Premio Fortunato Seminara), Sarai così bellissima (Marsilio 2002), Come Lara e Talita (Marsilio 2003), L’importanza delle pulizie (Trasciatti 2008), Un anno fa domani (Instar 2009, selezionato al Premio Strega 2010), a gennaio 2013 uscirà Miracoli sbagliati (Instar); ha scritto il saggio intervista La commedia umana. Conversazioni con Mario Monicelli (il Saggiatore 2005 – Efebo d’Oro come miglior libro di cinema per il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani), la raccolta di saggi letterari Balliamoci sopra (ZonaFranca 2010), e curato le tre antologie della Scuola Barnabooth: Una lunga novità (Trasciatti 2009), 15-1 (ZonaFranca 2011), Salsicce e rapine (Del Bucchia 2012). Ha lavorato come consulente per diverse case editrici. Attualmente dirige la collana di narrativa italiana contemporanea di Miraviglia editore. Ha collaborato con «l’Unità», «Nuovi Argomenti», «Sette» e «Io Donna» del «Corriere della sera». Dal 1990 al 1992 ha ideato e presentato Effetto Notte una trasmissione settimanale di cinema sull’emittente milanese Radio Atlanta.

Francesca Scotti (Milano, 1981). Vive a Milano. Suona il violoncello, si è laureata in giurisprudenza ma non fa l’avvocato. Ha imparato a scrivere sulle pareti di casa ma ora lo fa sulla carta. Nel 2011 ha pubblicato la raccolta di racconti Qualcosa di simile (Ed. Italic PeQuod – Premio Fucini; Menzione della critica (fuori concorso), Premio Edoardo Kihlgren Città di Milano).

Con il racconto La pace di chi ha sete e sta per bere ha vinto «Esor.dire 2011». È stata selezionata per partecipare a «Scritture Giovani – Festivaletteratura Manova, Hay Festival, Internationales literaturfestival Berlin 2012». Collabora con «Glamour» e http://hounlibrointesta.glamour.it/ (Fra le righe)

Collaborazioni radiofoniche: Dal 2004 al 2010 ha curato la trasmissione di Radiopopolare Codici a barre (preparazione di testi e partecipazione fissa alla diretta). Dal 2010 a oggi collabora con diverse trasmissioni di Radiopopolare di informazione e approfondimento. Nel 2011/2012 ha collaborato con Radiopopolare e Radio Rai 1 intervenendo dal Giappone su tematiche di cultura e attualità. Sempre nel 2011 è iniziata una nuova collaborazione con Cristiano Valli e Disma Pestalozza per la trasmissione Coast to Coast (http://c04st2c04st.net/ San Francisco – Kyoto) che ha dato origine alle puntate di Fra13minuti ascoltabili qui: http://www.qualcosadisimile.it/media.htmlwww.qualcosadisimile.it è il suo sito internet.

Moreno Burattini (San Marcello Pisotiese 1962) Sceneggiatore di fumetti, scrittore, critico specializzato, curatore di mostre, libraio e collezionista di comics e autore teatrale, Moreno Burattini si trasferisce giovanissimo a Firenze. Da sempre appassionato di fumetti, oggetto anche della sua tesi di laurea, dà vita nel 1985 la fanzine “Collezionare” che nei suoi sette anni di attività ha cresciuto una piccola scuola di critici e di fumettisti: è su quelle pagine che crea il suo primo personaggio, Battista il Collezionista. Nel 1992 è tra i fondatori della prozine Dime Press, dedicata ai temi bonelliani. Moreno Burattini ha contribuito con i suoi articoli alle più importanti riviste specializzate e ha pubblicato vari libri di critica fumettistica e numerosi saggi, interventi e prefazioni su saggi e volumi. Ha organizzato numerose mostre in svariate sedi. Alla sua attività di critico e sceneggiatore va aggiunta quella di conferenziere sul linguaggio e sulla storia del fumetto e insegnante di sceneggiatura in corsi e lezioni tenuti in tutta Italia. La sua attività di sceneggiatore professionista ha inizio nel 1990 sulle pagine della rivista “Mostri” (Acme), dove compare una miniserie di racconti di ambientazione medievale disegnati da Stefano Andreucci. Seguono poi numerose sceneggiature per “Intrepido”, “Il giornale dei Musteri”, Cattivik” e “Lupo Alberto”, personaggio per cui scrive tre serie di successo: “Le maialate di Enrico La Talpa”, “McKenzie Memories” e “Vite da Talpe”. Il suo esordio sotto il marchio Bonelli è datato maggio 1991, quando escono contemporaneamente il suo primo special di Cico (“Cico Trapper”) e la sua prima storia di Zagor (“Pericolo Mortale”). Si inaugura così una nutrita serie di storie e di speciali zagoriani a sua firma che da allora proseguono a essere scritte e pubblicate ininterrottamente. Dal 2001 Burattini è anche assistente di redazione e lavora presso la Casa editrice. Sempre per la Bonelli, Burattini ha scritto anche storie del Comandante Mark. Nel 1995 gli sono stati attribuiti due premi prestigiosi: il Premio ANAFI come miglior soggettista e il Premio FUMO DI CHINA come miglior autore umoristico. Durante l’edizione 2003 di Lucca Comics si aggiudica il prestigioso Gran Guinigi, e datato marzo 2006 è il premio Cartoomics-If, entrambi come miglior sceneggiatore.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...