Nick’s Shoot – The black shadow

waiting for

Sapevo che l’avrei trovato lì.
A quell’ora, quella sera, come era suo solito fare in quelle occasioni. Aveva una sigaretta tra le dita, di quelle che si rollavano. Era immobile come una statua. 
Non era perso. Credo, piuttosto, si sentisse ritrovato; come se quello stare in un modo tutto suo rappresentasse una liturgia sanante, un qualcosa che lo facesse stare bene, almeno illuderlo che potesse sembrare così. 
Eppure lo sapeva. Lo sapeva bene che era come avere tra le mani un bicchiere di nostalgia, su quel ponte, un bicchiere da sorseggiare lentamente; come se tutte quelle sensazioni fossero state condensate in in un unico recipiente di vetro. 
E intanto il buio scendeva.

http://www.nickmascioletti.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...